Prime impressioni e prove pratiche con l’ammiraglia 2022

Il 2021 è stato un anno molto interessante per OnePlus, perché è stato quando il marchio ha finalmente smesso di fingere di essere una start-up indipendente con un team di gestione che comprometteva cinesi completamente giovani e occidentalizzati. Invece, OnePlus ha tirato indietro il sipario sull’open secret (all’interno del settore) che si tratta, essenzialmente, di una branca scissione di OPPO, ed è, in effetti, un “tipico” marchio di telefoni cinesi dopotutto. Questa non è necessariamente una cosa negativa, comunque. OPPO produce ottimi telefoni e OnePlus non è mai stata una start-up incentrata sull’occidente del tutto indipendente, indipendentemente da ciò che hanno detto i pezzi di marketing e puff.

Ma in ogni caso, questo cambiamento nel marketing ha portato la nuova ammiraglia di OnePlus 2022, OnePlus 10 Pro, a essere svelata e rilasciata prima nella Cina continentale, prima di un lancio globale che non è stato ancora annunciato. Anche se il telefono non è in vendita a Hong Kong (dove risiedo), le unità di vendita al dettaglio hanno attraversato il confine verso la città e sono stato in grado di metterne le mani su uno grazie all’importatore Trinity Electronics. Diamo un’occhiata.

OnePlus 10 Pro

Specifiche di OnePlus 10 Pro: fai clic per espandere

Specifiche di OnePlus 10 Pro

Specifica OnePlus 10 Pro
Costruire
  • Midframe in alluminio, retro in vetro
Dimensioni e peso 163 x 73,9 x 8,55 mm
Schermo
  • AMOLED fluido QHD+ 120 Hz da 6,7 ​​pollici
  • Calibrazione LTPO di seconda generazione: da 1 Hz a 120 Hz
SoC Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1
RAM e spazio di archiviazione
  • Fino a 12 GB di RAM LPDDR5
  • Fino a 256 GB di memoria UFS 3.1
Batteria in carica
  • 5.000 mAh
  • Ricarica rapida cablata SuperVOOC da 80 W
  • Ricarica rapida wireless AirVOOC da 50 W
  • Supporto per la ricarica wireless inversa
Sicurezza Sensore di impronte digitali in-display
Telecamere posteriori
  • Primario: 48 MP, Sony IMX789
  • Secondario: 50 MP, ultragrandangolare, Samsung S5KJN1SQ03, FoV 150°
  • Terziario: 8MP, OmniVision OV08A19
Fotocamere anteriori 32MP, Sony IMX615
Porto/i USB di tipo C 3.1
Audio Altoparlanti stereo doppi
Connettività
Software
  • Cina: ColorOS 12.1 basato su Android 12
  • Globale: OxygenOS 12 basato su Android 12
Altre caratteristiche
  • Dispositivo di scorrimento degli avvisi
  • Motore lineare asse X

Informazioni su questo pratico: Questo articolo sulle prime impressioni è stato scritto dopo una giornata di test su un’unità di vendita al dettaglio in Cina di OnePlus 10 Pro in prestito da Trinity Electronics. Né Trinity né OnePlus hanno avuto alcun contributo in questo articolo.


OnePlus 10 Pro Hardware: Premium ma familiare

OnePlus 10 Pro è disponibile in due colori, nero e verde, e adoro assolutamente la colorazione verde della mia unità. Ha una tonalità di verde più profonda che si sposa bene con il contrasto della fotocamera gigante, modulo fotocamera grigio spazio. Questo modulo ha un design simile al Galaxy S21 Ultra di Samsung, in quanto un lato del modulo si fonde perfettamente con lo chassis in alluminio. È meno un’isola della fotocamera e più un’estensione dell’inquadratura.

OnePlus 10 ProOnePlus 10 Pro

La partnership Hasselblad iniziata con la serie OnePlus 9 dell’anno scorso è tornata e il telefono sfoggia con orgoglio il logo del produttore di fotocamere svedese sul lato del modulo.

Modulo fotocamera OnePlus 10 ProModulo fotocamera OnePlus 10 Pro

Questo pezzo della fotocamera ospita un array a triplo obiettivo: fotocamera principale da 48 MP, f/1.8 con una dimensione del sensore di immagine di 1/1,43 pollici; un ultra grandangolare da 50 MP con un campo visivo che arriva fino a 150 gradi, ma ciò si traduce in una maggiore distorsione fisheye, quindi per impostazione predefinita viene ritagliato a 110 gradi più ragionevoli; e uno zoom teleobiettivo da 8 MP, 3,3x. OnePlus ha abbandonato il sensore monocromatico da 2 MP del telefono dell’anno scorso, cosa che non mi mancherà.

La parte posteriore è realizzata in Gorilla Glass Victus e ha un rivestimento satinato opaco. Il pulsante di accensione e il lato di avviso di OnePlus si trovano sul lato destro, mentre il bilanciere del volume si trova sul lato sinistro. Nella parte anteriore c’è un pannello OLED da 6,7 ​​pollici, 1440 x 3216 LTPO con una frequenza di aggiornamento variabile fino a 120 Hz. E sì, come tutte le ammiraglie cinesi, è un pannello curvo che si fonde con la ringhiera in alluminio per una sensazione liscia e monopezzo.

Lo schermo è circondato da cornici inesistenti, con un piccolo foro che ospita una fotocamera selfie da 32 MP. La parte anteriore di OnePlus 10 Pro sembra carina, ma anche familiare a chiunque abbia visto un’ammiraglia Android negli ultimi anni. A questo punto, nessun nuovo terreno viene aperto sul lato anteriore, a parte il pannello di OnePlus 10 Pro che arriva a 1300 nits molto luminosi.

Schermo di OnePlus 10 ProSchermo di OnePlus 10 Pro

Ciò che apre nuovi orizzonti è il processore: OnePlus 10 Pro è uno dei primi telefoni al mondo ad essere fornito con il SoC Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1, e qui è abbinato a 12 GB di RAM per combinare più potenza della maggior parte di noi avrebbe mai bisogno. Attualmente sono bloccato in quarantena, quindi non posso davvero spingere il telefono in una normale giornata di uso intenso, ma ho eseguito alcuni numeri di Geekbench per coloro che sono interessati.

La confezione per la vendita al dettaglio cinese include una custodia per telefono in TPU in tinta, un mattoncino di ricarica da 80 W e un cavo USB-C per ricaricare la batteria da 5.000 mAh. A questo sistema di ricarica rapida veniva assegnato il soprannome di “Dart Charge” specifico di OnePlus, ma ora è solo SuperVOOC, perché è sempre stato il stessa identica soluzione inventato da OPPO.

OnePlus 10 Pro in una custodiaOnePlus 10 Pro in una custodia


OnePlus 10 Pro: Software: ColorOS porta nuove funzionalità su un telefono OnePlus

L’annuncio dello scorso anno che OnePlus si stava “fondendo” con OPPO ha portato anche la notizia che OxygenOS e ColorOS saranno integrate e sviluppate congiuntamente. Questa non è stata, ancora una volta, una sorpresa per le persone che hanno familiarità con la scena telefonica cinese, dato che la serie OnePlus 9 dell’anno scorso è stata spedita direttamente con la ColorOS di OPPO in Cina.

Anche questo non è un grosso problema perché OxygenOS e ColorOS sono da tempo simili. Ad esempio, l’eccellente gesto fuori dallo schermo (come avviare la fotocamera disegnando un cerchio su uno schermo inattivo) è disponibile da tempo sia su OxygenOS che su ColorOS.

Ad ogni modo, la mia unità cinese di OnePlus 10 Pro viene fornita con ColorOS 12.1 basata su Android 12. Sono un fan di ColorOS da molto tempo, quindi il software qui mi piace molto. Ad esempio, con ColorOS, OnePlus 10 Pro ha finalmente una modalità a una mano e la possibilità di aprire le app in una finestra mobile.

Sfortunatamente, la modalità a una mano non è la solita implementazione di Android, che rimpicciolisce lo schermo sia verticalmente che orizzontalmente. Invece, questa nuova modalità ColorOS a una mano è proprio come quella di iOS, che abbassa lo schermo solo a metà. Questo metodo non è così facile da usare secondo me.

oneplus 10 pro modalità a una manooneplus 10 pro modalità a una mano

Altrove, ColorOS include anche l’assistente digitale di OPPO Breeno (sono fiducioso che la versione internazionale di OnePlus 10 Pro avrà Google Assistant) e può eseguire la traduzione del testo sullo schermo, che trovo abbastanza utile per tradurre il testo giapponese.

Altrimenti, ColorOS si comporta qui in modo simile alla mia esperienza con i dispositivi OPPO, quindi aspettati animazioni fluide e icone delle app grandi e colorate.


OnePlus 10 Pro: fotocamere

Come accennato, al momento sono bloccato in una stanza sottoposta a quarantena obbligatoria, quindi non posso testare le telecamere così a fondo come faccio di solito, ma finora mi piace quello che vedo. OnePlus 10 Pro ha tecnicamente una configurazione della fotocamera “peggiore” rispetto a OnePlus 9 Pro, in quanto la fotocamera ultra-wide ha un FoV più ampio ma un sensore inferiore (Samsung S5KJN1SQ03 su 10 Pro vs Sony IMX766 su 9 Pro), mentre la fotocamera principale (Sony IMX789) e il teleobiettivo rimangono invariati. Ciò significa che quest’anno potremmo non vedere la straordinaria parità di qualità tra la fotocamera principale e quella ultra grandangolare, come abbiamo visto l’anno scorso, ma questo resta da testare una volta che saremo in grado di fare una ripresa più profonda della fotocamera.

L’app della fotocamera su OnePlus 10 Pro mantiene il solito design dell’app della fotocamera di OnePlus (invece di utilizzare la versione di ColorOS), che proprio come OnePlus 9 Pro include un pulsante di scatto arancione e una ghiera dello zoom fluida che consente alcuni degli zoom più fluidi dentro e fuori su un telefono Android.

La fotocamera principale di OnePlus 10 Pro ha un otturatore reattivo e fa un ottimo lavoro di HDR quando si scatta in controluce. Questa foto qui sotto, ad esempio, ha metà dell’inquadratura con luci soffuse (dietro le tende) e metà dell’inquadratura con luci soffuse. Si noti che lo scatto di OnePlus 10 Pro è notevolmente meglio bilanciato rispetto all’iPhone 13 Pro, che dai miei test personali ha avuto la cattiva abitudine di spegnere le luci.

La dimensione del sensore di immagine da 1/1,43 pollici di OnePlus 10 Pro non è la più grande, ma mostra comunque una bella profondità di campo naturale quando si riprendono oggetti da vicino.

La fotocamera ultra grandangolare, come accennato, può diventare molto ampia (150 gradi), il che mostra una maggiore distorsione. Per impostazione predefinita, l’ultra-wide di OnePlus 10 Pro scatta a 110 gradi, con 150 gradi come modalità di scatto dedicata sepolta nelle impostazioni dell’app della fotocamera del telefono.

Di notte, le fotocamere di OnePlus 10 Pro sembrano essere resistenti all’attivazione automatica della modalità notturna (senza chiedere all’utente) liberamente come un iPhone o un Pixel 6 Pro, invece di cercare di attirare la luce usando il sensore e il pixel-binning.

Anche senza la modalità notturna, OnePlus 10 Pro può acquisire scatti notturni ben illuminati, anche se c’è molto più rumore e luci leggermente spente rispetto all’immagine più elaborata dell’iPhone 13 Pro che è stata prodotta utilizzando la modalità notturna.

Passando a una scena più scura, tuttavia, le foto di OnePlus 10 Pro sono costantemente più scure, intrise di ombre più profonde perché il telefono non attiva automaticamente la modalità notturna come fanno i rivali. Lo scatto del Pixel qui sotto, in particolare, è molto luminoso, ma mi ha anche fatto aspettare tre secondi interi prima che la foto finisse di scattare.

Il problema è più evidente con l’obiettivo ultra-wide, poiché lo scatto ultra-wide standard di OnePlus 10 Pro è quasi inutilizzabile a meno che non attivi manualmente la modalità notturna, che richiede due passaggi. Preferirei che OnePlus facesse ciò che fanno Samsung, Apple, Google e Huawei e attivasse automaticamente la modalità notturna per gli utenti e presentasse un’opzione nelle impostazioni per disabilitare questo comportamento, dando il meglio di entrambi i mondi.

Il teleobiettivo zoom di OnePlus 10 Pro è come quello dell’iPhone in quanto è ottimo per brevi zoom di tipo ritratto, ma manca della portata di una fotocamera Periscope dedicata.

Poiché ci sono così tante scene che posso girare mentre sono bloccato in una stanza, questo è tutto ciò che posso testare per ora. Testerò le fotocamere di OnePlus 10 Pro in modo più approfondito quando sono fuori casa.


OnePlus 10 Pro: prime impressioni

Nel complesso, OnePlus 10 Pro sembra continuare i costanti miglioramenti apportati da OnePlus 8 Pro e OnePlus 9 Pro prima. È uno smartphone a lastra estremamente lucido con una fotocamera veloce e reattiva e prestazioni scattanti. Sono felice di vedere il maggiore aumento delle dimensioni della batteria, poiché la durata della batteria di OnePlus 9 Pro mi ha lasciato a desiderare. E con uno Snapdragon 8 Gen 1, sarà in grado di gestire qualsiasi app che gli lanci.

Ci sono diversi fattori che giocheranno un ruolo importante nella valutazione di OnePlus 10 Pro come dispositivo degno di acquisto. Innanzitutto, dobbiamo aspettare il lancio internazionale in modo da poter scoprire il prezzo di OnePlus 10 Pro, poiché il prezzo al dettaglio in Cina non è mai quello che il telefono costa effettivamente alla maggior parte dei lettori al di fuori della Cina. In secondo luogo, dobbiamo vedere cosa ha in serbo Samsung per il suo prossimo Galaxy S22 Ultra. Tuttavia, questo segna l’inizio della battaglia annuale degli smartphone in primavera e siamo tutti pronti per questo. Rimani sintonizzato!

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.